Videosorveglianza, illuminazione pubblica e abbattimento delle barriere architettoniche sono le priorità riconosciute dal
sindaco Federico Borgna e dalla giunta comunale (presenti gli assessori Cristina Clerico, Guido Lerda, Paola Olivero e
Luca Serale, oltre  alla consigliera Santina Isoardi e al presidente del consiglio comunale Antonino Pittari) nell’incontro
di martedì 4 con i residenti, organizzato dal comitato di quartiere con il presidente Pier Paolo Boetti. “I comitati sono
interlocutori preziosi – ha detto il sindaco – e benvenute le vostre proposte di miglioramento”.
Le richieste erano pervenute dal questionario del maggio 2017 distribuito ai residenti che avevano anche proposto altri
interventi: il completamento dei marciapiedi in via Vecchia Ferrovia  e della relativa alberatura, la realizzazione di un
percorso ciclopedonale sulla stessa dal semaforo verso Boves, la sistemazione del parco giochi in via Giubergia e
dell’area adiacente la pensilina bus in via Spinetta, il ripristino dell’asfaltatura sul marciapiede da via Pamparato a via
Morozzo, la riqualificazione del campo sportivo e la sua trasformazione in campo a 7, il completamento dell’area di
retromarcia in capo a via Vicoforte e la realizzazione di un passaggio pedonale verso via Vecchia Ferrovia.
Il presidente Boetti ha ricordato la necessità di mettere in sicurezza le lastre di ferro che coprono l’acquedotto sul ponte
Gesso e di innalzare la barriera di protezione.
Dal pubblico sono pervenute segnalazioni relative alla pericolosità di via Savona, alla velocità degli automezzi che non
rispettano i limiti dei 30 chilometro orari, alla riqualificazione di via Bossea, è stato anche richiesto il completamento
dei dossi in via Vecchia Ferrovia, il rifacimento della segnaletica orizzontale e interventi per la manutenzione del verde
pubblico.
L’assessore Serale si è impegnato a richiedere all’Acda la messa in sicurezza il passaggio ciclopedonale sul ponte
Gesso. Sono previsti interventi per migliorare la sicurezza su via Savona utilizzando gli oneri di urbanizzazione
provenienti dal PEC ATF1.BG1 in fase di realizzazione; a breve sarà rifatta la segnaletica orizzontale. La
videosorveglianza sarà estesa a tutte le frazioni di Cuneo ed in primis laddove esiste una rete a fibre ottiche gia’ posata
con i lavori del teleriscaldamento. Dai sopralluoghi fatti con l’assessore Serale e alcuni tecnici del Comune è emersa la
necessità di mettere in sicurezza gli attraversamenti pedonali dalla rotatoria della Citroën verso Madonna delle Grazie e
di verificare la proprieta’ del sedime  di via Bossea.
Il presidente Boetti ha espresso soddisfazione per la realizzazione della piazza-parcheggio, richiesta da oltre trenta anni,
che sarà inaugurata il 28 giugno e per gli interventi di riqualificazione del borgo effettuati nel 2016-2017 con l’apertura
di via del Borgo Gesso ai due sensi di marcia che hanno alleggerito il traffico in via Bisalta, con la nuova rotatoria sul
ponte Gesso, il rifacimento dell’illuminazione pubblica in via Bisalta che è anche stata arredata con panchine e
alberatura.

ASSEMBLEA GENERALE DI QUARTIERE DEL 4 GIUGNO 2019